Iscrizione all'ordine

Come iscriversi all'Ordine Provinciale di Roma

AVVERTENZE

E' fatto obbligo ai Dottori Agronomi e Dottori Forestali iscritti all'Albo:

  • di denunciare al Consiglio ogni esercizio abusivo della professione che venisse a loro cognizione ed ogni fatto che ledesse il prestigio professionale;
  • di comunicare entro 60 giorni eventuali cambiamenti di residenza o di indirizzo, o dello stato giuridico - professionale.
  • di versare la quota annuale stabilita *.

NORME PER L'ISCRIZIONE ALL'ALBO DEI DOTTORI AGRONOMI E DOTTORI FORESTALI

Per l'iscrizione nell'Albo l'interessato, che non provenga per trasferimento da altro Ordine, deve presentare:

Domanda diretta al Presidente del Consiglio dell'Ordine redatta su carta con marca da bollo contenente le proprie generalità , tipo di diploma di laurea (1), Ateneo ed anno di conseguimento, Ateneo ed anno di superamento dell'Esame di Stato, codice fiscale e recapito telefonico, oltre alla dichiarazione che:

a) il richiedente non è iscritto o non ha avanzato domanda di iscrizione ad altro Albo di Agronomi e Forestali;

b) è cittadino italiano o cittadino di uno Stato con il quale esiste trattamento di reciprocità ;

c) gode dei diritti civili.

(1) Per maggiori chiarimenti in merito all'equipollenza tra titoli accademici del vecchio ordinamento ed all'equiparazione dei diplomi di laurea (DL), secondo il vecchio ordinamento, alle nuove classi delle lauree specialistiche, si rimanda al seguente link

LA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA E' LA SEGUENTE:

  • Domanda di iscrizione Scarica il Modello completa di marca da bollo del valore di € 16,00;
  • autocertificazione su residenza o domicilio professionale;
  • autocertificazione su cittadinanza;
  • autocertificazione sul casellario giudiziale;
  • autocertificazione su abilitazione alla professione di Dottore Agronomo o Dottore Forestale;
  • autocertificazione su stato giuridico-professionale;
  • fotocopia del codice fiscale;
  • fotocopia di documento d’identità valido;
  • due fotografie formato tessera.
  • ricevuta del versamento di € 168 sul c/c postale n. GU 8003 intestato all’Ufficio Registro di Roma per Tassa di Concessione Governativa a norma del D.P.R. 1/03/61 n. 121 ( suppl. ord. G.U. n.73 del 22/03/61);
  • tassa di iscrizione di € 150 (da versare direttamente alla segreteria dell'Ordine);
  • quota annuale dell'importo riportato nel seguente prospetto:

Quote di iscrizione ( dal 2015 )

Oltre 50 anni di iscrizione € 64
Iscritto a margine € 170
Libero professionista € 200
Libero professionista NO CONAF € 150
Neo iscritto NO CONAF € 90
Neo iscritto secondo anno € 140
Società di persone € 295
Società di capitali € 395

La quota CONAF non è dovuta per il 1° anno di iscrizione;

ALTRE RICHIESTE

Richiesta di trasferimento ad altro Ordine (generica) Modello Trasferimento Generico

Richiesta di trasferimento all’Ordine di Roma. Modello Trasferimento a Roma

Richiesta di cancellazione dall’Albo Modello Cancellazione

 

N.B.: per la richiesta di certificati (ad es. certificati di iscrizione) è necessario fornire alla Segreteria una marca da bollo del valore di € 16,00

Generalità sull'EPAP (Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale)

CARO COLLEGA, TROVIAMO UTILE CHE TU CONOSCA IL NOSTRO ENTE DI ASSISTENZA PREVIDENZIALE, L'EPAP, ATTRAVERSO LA FORMULAZIONE DI ALCUNE DOMANDE E RISPOSTE FONDAMENTALI.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI RIVOLGITI ALLA SEDE:

Via Vicenza, 7 - 00185 Roma

Tel 06 696451 - Fax 06 6964555 - 06 6964556

 

O CONSULTA IL SITO: www.epap.it

 

Chi deve iscriversi all'EPAP?

L'iscrizione all'Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale è obbligatoria per tutti quei professionisti Attuari, Chimici, Geologi e Dottori Agronomi e Dottori Forestali che esercitano la libera professione, sia forma singola od associata, anche se in forma occasionale o con contratto di Collaborazione Coordinata e Continuativa ed anche se svolgono contemporaneamente attività di lavoratore dipendente.

Tale obbligatorietà è sancita dal Dlgs 103 del 1996.

Come stabilito dall'art. 2, comma 2 del Regolamento dell'Ente l'iscrizione va effettuata tramite l'invio del modulo di iscrizione, entro 60 giorni dall'emissione del primo documento fiscale.

Il modello di iscrizione è reperibile:

1) in formato elettronico sul sito dell'EPAP www.epap.it

2) si può richiedere, anche telefonicamente, presso gli uffici dell'Ente al seguente indirizzo: Via Vicenza, 7 - 00185 Roma - Tel 06 696451 - Fax 06 6964555 - 06 6964556.

3) qualora ne disponesse, si può richiedere anche al proprio Ordine territoriale.

Il dipendente, sia pubblico che privato, che eserciti anche la libera professione è obbligato ad iscriversi all'EPAP?

Anche il dipendente che eserciti la libera professione è obbligato ad iscriversi all'EPAP.

Tale obbligatorietà è sancita dal Dlgs 103 del 1996.

Il dipendente dichiarerà all'EPAP solo e soltanto il reddito derivante dall'esercizio dell'attività professionale.

Si può essere iscritti all'Albo senza essere iscritti all'EPAP?

Si. L'iscrizione all'Albo è requisito necessario per l'esercizio della libera professione ma non sufficiente di per se per l'iscrizione all'EPAP. Nel caso in cui non si svolga attività autonoma di libera professione nelle forme previste dall'art. 1, comma 1 e 2 del Dlgs. 103 del 1996 non si è tenuti ad iscriversi all'EPAP ma si può comunque rimanere iscritti all'Albo.

Da quando decorre l'obbligo di iscrizione?

L'obbligo di iscrizione decorre dall'emissione del primo documento fiscale, indipendentemente dal fatto che venga emesso da soggetto titolare o meno di partita IVA.

Quali sono i contributi da versare annualmente alla Cassa?

I contributi da versare annualmente all'EPAP sono:

1) Contributo soggettivo pari al 10% reddito netto.

2) Contributo di solidarietà pari allo 0,2% del reddito netto.

3) Contributo integrativo pari al 2% del reddito lordo.

4) Contributo di maternità , di identità indicata annualmente dall'Ente.

Sono previsti dei contributi minimi annui?

L'Ente indica annualmente l'importo dei contributi minimi (soggettivo, solidarietà ed integrativo) da versare per quegli iscritti che non superano una determinata soglia di reddito.

Tali contributi, stabiliti annualmente, sono dovuti, come previsto dall'art. 3, comma 4 del Regolamento dell'Ente anche dall'iscritto che abbia dichiarato reddito zero o negativo.

In quali casi è fruibile la riduzione al 50% dei contributi minimi per i primi tre anni di iscrizione?

Per usufruire della riduzione del 50% dei contributi minimi per i primi tre anni di iscrizione devono verificarsi due condizioni:

1) Al momento dell'iscrizione all'Ente l'iscritto deve avere meno di trenta anni.

2) I contributi annui devono essere pari od inferiori ai minimi di riferimento. Qualora i contributi da versare siano superiori ai minimi, l'iscritto ancorchè di età inferiore ai 30 anni, dovrà il contributo soggettivo (10% reddito netto) il contributo di solidarietà (0,2% del reddito netto) ed il contributo integrativo (2% volume d'affari) nella loro totalità .

Dove bisogna inviare la corrispondenza? (Molto Importante)

Tutti i quesiti, richieste di chiarimenti, attestati di iscrizione, richieste di prestazioni previdenziali ed informative devono essere inviate alla sede dell'EPAP al seguente indirizzo: 

EPAP

Via Vicenza, 7 - 00185 Roma

Tel 06 696451 - Fax 06 6964555, 06 6964556